Che cos'è Security Operations Center (SOC)?

La sicurezza informatica può essere incentrata su un SOC, un team di persone che monitorano minacce, vulnerabilità o attività insolite.

Un SOC è un'intera business unit interamente dedicata alla sicurezza informatica. Il gruppo monitora il flusso del traffico e controlla la presenza di minacce e attacchi e rappresenta un team fondamentale per le aziende di tutte le dimensioni. Tutte le aziende sono soggette a violazioni dei dati e attacchi informatici.

Ridurre i tempi di inattività

Un SOC si concentra interamente sulla sicurezza di un'azienda, contribuendo a ridurre i tempi di inattività e a garantire risposte più rapide in caso di incidenti. Per evitare tempi di inattività sono inoltre disponibili strumenti di monitoraggio e soluzioni SOC che consentono di integrare ridondanze nei propri modelli.

Miglioramento della fiducia dei/delle clienti

Una violazione dei dati può essere sufficiente per allontanare i/le clienti da un'organizzazione. I/le clienti vogliono lavorare con un'organizzazione che prende sul serio la sicurezza. Evitare le violazioni e porre una forte enfasi sulla sicurezza può aiutare i/le clienti a stare tranquilli/e mentre fanno affari con un'azienda.

I modelli SOC più recenti offrono programmi SaaS (Software-as-a-Service) basati su sottoscrizione. Il team di esperti del SOC crea una strategia di sicurezza informatica, attiva idealmente 24 ore su 24, 7 giorni su 7, monitorando costantemente le reti e gli endpoint. Se viene scoperta una minaccia o una vulnerabilità, il SOC collaborerà con i team IT in sede per elaborare una risposta e indagare sulla fonte.

Grafico che mostra le diverse parti delle operazioni di sicurezza.

SOC dedicato o interno

Un'azienda ospita il proprio team di sicurezza informatica.

SOC virtuale

Un team di sicurezza che lavora da remoto.

SOC globale o di comando

Gruppi più grandi e di alto livello che supervisionano i SOC più piccoli.

SoC co-gestito

Il reparto IT di un'azienda collabora con un fornitore o una fornitrice SOC esterno/a per gestire la sicurezza.

Responsabile o direttore del SOC

I/le manager SOC dirigono la propria organizzazione a un livello superiore, che include la gestione del personale, la definizione del budget e delle priorità. In genere, lavorano un gradino sotto un CISO (Chief Information Security Officer).

Responsabili degli incidenti

Reagiscono e analizzano gli avvisi di sicurezza nel momento in cui si verificano. Utilizzano tipicamente una gamma di strumenti di monitoraggio per analizzare la gravità degli avvisi e intervengono una volta che un avviso è stato etichettato come un incidente rilevante.

Cacciatore di minacce

I cacciatori di minacce cercano in modo pro-attivo minacce e punti deboli all'interno di una rete. Idealmente, identificano minacce e vulnerabilità prima che possano avere un impatto sull'azienda.

Sperimentatore forense

L'analista, che indaga e raccoglie informazioni dopo un attacco, conserva le prove digitali per future misure preventive.

Analisti SOC/analisti della sicurezza informatica

Sono responsabili dell'escalation di potenziali minacce dopo un' analisi delle stesse e la determinazione dei livelli di gravità.

Valutare le risorse disponibili

Il SOC è responsabile di dispositivi, applicazioni e processi, nonché di strumenti difensivi per garantire una protezione costante.

Cosa protegge il SOC

La funzione del SOC è quella di avere una visione completa dei dati critici di un'azienda, compresi software, server, endpoint e servizi di terze parti, oltre a tutto il traffico scambiato tra gli asset.

Protezione del SOC

Un SOC sfrutta l'agilità per proteggere un'azienda. Sviluppa un forte livello di competenza di tutti i possibili strumenti di sicurezza informatica e workflow che il SOC utilizza.

Preparazione e manutenzione preventiva

Le risposte possono essere messe in atto rapidamente, ma un team ben attrezzato deve comunque prepararsi e adottare misure preventive per garantire la resilienza informatica.

Preparazione

I professionisti del SOC sono sempre informati sulle ultime innovazioni nel campo della sicurezza informatica e sulle nuove minacce. Essere costantemente aggiornati può contribuire all'evoluzione continua della loro roadmap di sicurezza, che può fungere da guida per il futuro delle iniziative di sicurezza dell'azienda.

Manutenzione preventiva

Per prevenzione si intende adottare tutte le misure necessarie per rendere più difficile la riuscita degli attacchi, come, ad esempio, aggiornare regolarmente i sistemi software, proteggere le applicazioni, aggiornare le policy, applicare patch, allow list, e deny list.

Monitoraggio proattivo costante

Il monitoraggio deve essere eseguito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in quanto possono verificarsi anomalie o attività sospette in qualsiasi momento della giornata. Un sistema di monitoraggio SOC 24 ore su 24 può essere immediatamente informato, il che consente di rispondere immediatamente agli incidenti. Alcune organizzazioni implementano strumenti di monitoraggio come un EDR e la maggior parte include una SIEM, entrambe dotate di funzionalità che consentono di analizzare la differenza tra operazioni normali e comportamenti simili a quelli delle minacce.

Classificazione e gestione degli avvisi

Il SOC è responsabile di osservare attentamente ogni avviso proveniente dagli strumenti di monitoraggio. Ciò offre l'opportunità di affrontare adeguatamente le minacce.

Riduce i tempi di inattività della rete e garantisce la continuità di business

Un'azienda ha bisogno di tempi di inattività della rete minimi per mantenere le operazioni. Il SOC notifica all'azienda qualsiasi violazione della sicurezza che possa avere ripercussioni sulla rete.

Risposta alle minacce

Il SOC funge da primo soccorso in caso di un incidente di sicurezza. Si possono eseguire azioni come isolare gli endpoint, terminare i processi dannosi, impedire l'esecuzione dei processi ed eliminare i file. Idealmente, il SOC garantisce che l'incidente di sicurezza causi il minor numero possibile di tempi di inattività.

Recupero e risoluzione

Il SOC funzionerà per ripristinare i sistemi e recuperare tutto ciò che è stato perso. Parte di questo processo può includere il riavvio degli endpoint, la cancellazione degli endpoint, la distribuzione dei backup o la riconfigurazione dei sistemi.

Gestione dei registri

Il SOC raccoglie e rivede i registri di tutte le attività di rete per l'intera organizzazione. I registri contengono dati che possono indicare una baseline per la normale attività di rete e che cosa potrebbe essere indicativo di una minaccia; tali dati aiutano anche nelle analisi forensi in seguito a un incidente.

Indagine sulla causa originaria

Dopo l'incidente, è responsabilità del SOC ricercare la causa principale di un incidente di sicurezza. Si possono utilizzare i dati di registro per trovare una possibile fonte o identificare un'anomalia, in cui è possibile applicare misure preventive.

Miglioramento e perfezionamento della sicurezza

Le misure di sicurezza appropriate richiedono una costante vigilanza, che include l'affinamento e il miglioramento delle misure di sicurezza. Vengono applicati i piani delineati in una roadmap per la sicurezza a cui vengono costantemente aggiunti delle misure contro i criminali informatici, che stanno sempre perfezionando i loro metodi.

I SoC sono necessari per combattere gli attacchi informatici, che possono danneggiare in modo significativo un'azienda.

Approccio incentrato sul rilevamento e sulla risposta alle minacce

Un team SOC sfrutta un sistema centralizzato per monitorare la sicurezza di un'azienda, il che significa che tutti i software e i processi vengono memorizzati in un unico luogo per garantire operazioni più fluide.

Mantenere la fiducia dei/delle clienti e dei/delle dipendenti

I/le clienti si aspettano che le organizzazioni prendano seriamente la sicurezza e la protezione dei propri dati. Un incidente può essere sufficiente per perdere un/una cliente, ed è per questo che un team SOC aiuta a monitorare e prevenire gli attacchi prima che possano infiltrarsi in un'organizzazione.

Garantire il minor impatto possibile per l'azienda dagli attacchi informatici

Le violazioni della sicurezza possono comportare perdite significative in termini di reputazione aziendale e di ricavi, e questo può alterare drasticamente il ROI e i profitti dell'azienda. In questo modo, le aziende risparmiano denaro che altrimenti perderebbero in recuperi e in mancati guadagni a causa dei tempi di inattività della rete.

Grafico che mostra il tempo necessario per rilevare e contenere una violazione dei dati.

La presenza del SOC da diversi anni ha portato a una serie di best practice.

Risposta rapida agli incidenti

Un SOC monitora l'attività di rete 24 ore su 24, 7 giorni su 7, consentendo una risposta rapida agli incidenti. Nel momento in cui viene rilevata una minaccia, il team SOC deve rispondere in maniera tempestiva per garantire che la minaccia venga neutralizzata prima che possa contribuire a qualsiasi inattività o causare la perdita di dati o privacy.

Implementazione dell'automazione

I sistemi di machine Learning hanno la capacità di monitorare i registri e i flussi di traffico, che funzionano su un algoritmo addestrato per rilevare le anomalie e segnalare immediatamente le attività sospette. Ciò consente di risparmiare tempo e permettere agli operatori della sicurezza di concentrarsi su modelli e anomalie e di lavorare in modo più efficiente.

Approccio al cloud

Il cloud ha reso più difficile la sicurezza informatica, in quanto una serie di dispositivi interconnessi ha permesso ai criminali informatici di avere a disposizione una superficie più ampia per penetrare in un firewall. Tutte le connessioni dell'infrastruttura cloud devono essere analizzate per identificare dove è possibile individuare minacce e vulnerabilità.

Stare al passo con i criminali informatici

I cybercriminali stanno diventando sempre più innovativi nei loro metodi di attacco. I team addetti alla sicurezza informatica devono adottare un approccio altrettanto innovativo e creativo ai piani preventivi in previsione di minacce in continua evoluzione.

Sono disponibili molti strumenti per i professionisti SOC. Esistono strumenti di base come firewall, sistemi di rilevamento di intrusioni e strumenti di base come SIEM. Tuttavia, cominciano ad emergere strumenti più avanzati, in grado di incrementare l'efficienza e l'accuratezza. Ad esempio, strumenti in grado di analizzare l'attività sull'intero perimetro e di rivelare più punti di ingresso che un hacker può individuare.

Dashboard sull'efficienza in ambito Security Operations.

Perché è necessario un centro per le operazioni di sicurezza?

È essenziale che un'organizzazione protegga i propri dati e risorse. Un SOC è in grado di proteggere una rete e garantire che un'organizzazione sia meno vulnerabile agli attacchi, garantendo la massima tranquillità a clienti e dipendenti.

Che cosa deve monitorare un SOC?

Tutto il traffico di rete da fonti interne ed esterne, inclusi server, database e router.

Qual è la differenza tra NOC e SOC?

Un Network Operations Center (NOC) si concentra sul monitoraggio del tempo di attività di una rete piuttosto che sulle minacce alla sicurezza informatica.

Qual è la differenza tra SOC e SIEM?

Security Information and Event Management (SIEM) è una soluzione di monitoraggio della rete che fornisce avvisi e benchmark di utilizzo della rete per i team SOC.

Inizia a usare le Security Operations

Identifica, definisci le priorità e rispondi alle minacce più velocemente.

Contatti
Demo