Che cos'è la mappatura delle dipendenze delle applicazioni?

La mappatura delle dipendenze delle applicazioni è una mappa accurata di un intero ecosistema IT, che include infrastruttura, applicazioni e relative dipendenze.

La moderna tecnologia aziendale raramente esiste nel vuoto. Oggi le organizzazioni incorporano una gamma di sistemi, applicazioni e dispositivi hardware, tutti interconnessi. E anche se ciò consente una potente infrastruttura di rete, crea anche alcuni problemi. In particolare, crea una struttura complessa in cui le tecnologie e le applicazioni di importanza critica dipendono da server diversi e da dispositivi di rete separati. E quando queste dipendenze non vengono riconosciute, una semplice modifica all'interno di un'infrastruttura può avere effetti disastrosi e di ampia portata sulle applicazioni.

La mancanza di mappatura delle dipendenze delle applicazioni può portare a inefficienze operative, tecnologie frammentate, qualità dei dati scarsa o incompleta, mancanza di analisi nell'ottimizzazione dei dati, livelli di automazione bassi o inadeguati e problemi di comunicazione.

La necessità di mappare le dipendenze delle applicazioni sta diventando ampiamente riconosciuta. Sfortunatamente, ciò che non è quasi universalmente compreso è come eseguire in modo efficace questa task di importanza vitale. Sebbene esistano molte tecniche diverse per la mappatura delle dipendenze delle applicazioni, ognuna delle quali produce risultati diversi, ogni azienda deve conoscere quattro approcci principali.

Quattro metodi di mappatura delle dipendenze delle applicazioni

1. Sweep e poll

Questo è uno dei metodi più antichi e semplici. Esegue sweep e ping degli indirizzi IP, raccoglie il tipo di dispositivo verso cui è stato eseguito il ping e fornisce informazioni su ciò che è in esecuzione sul server e sulle applicazioni in uso. In genere, esistono dei progetti del layout che utilizza per cercare informazioni e identificare gli elementi che circondano la struttura più grande.

Il vantaggio del metodo "sweep-and-poll" è che è relativamente facile da eseguire e consente agli/alle utenti di eseguire lo sweep di un'intera rete da un'unica posizione. Lo svantaggio è che ambienti dinamici e complessi possono influire sulla precisione dello sweep e una singola scansione del data center può richiedere molto tempo.

2. Monitoraggio di rete

I modelli di traffico di rete vengono analizzati a livello di pacchetto utilizzando l'acquisizione dei pacchetti o utilizzando NetFlow a livello di flusso.

Il monitoraggio di rete avviene in tempo reale, semplificando il rilevamento delle modifiche di dipendenza man mano che si verificano. Inoltre, poiché il monitoraggio di rete non fa riferimento a progetti predefiniti, questo metodo è efficace all'interno di sistemi meno compresi. Gli svantaggi del monitoraggio di rete includono problemi relativi alla scalabilità e alla duplicazione dei registri dei flussi e problemi di differenziazione tra le diverse dipendenze a livello di applicazione.

3. Agente sul server

Gli agenti forniscono un monitoraggio in tempo reale del traffico in entrata e in uscita. Ciò consente di individuare e comprendere i componenti riconoscendo le modifiche a qualsiasi stato quando la topologia cambia.

Gli agenti all'interno del server offrono il vantaggio del monitoraggio in tempo reale e sono in grado di distinguere facilmente più applicazioni eseguite sullo stesso indirizzo IP. Tuttavia, un'organizzazione dovrà collocare agenti su ogni applicazione, tecnologia e server connessi pertinenti per monitorarli, aumentando potenzialmente i costi in modo significativo.

4. Mappatura delle dipendenze delle applicazioni

Sfrutta le piattaforme di orchestrazione. Distribuisce e gestisce ogni componente dell'applicazione sottostante. Di conseguenza, l'orchestrazione comprende in ogni momento quali singoli componenti costituiscono un'applicazione.

Una mappatura delle dipendenze efficace crea un quadro chiaro del modo in cui le applicazioni e le altre tecnologie funzionano insieme. Ciò offre diversi vantaggi principali:

  • Ricevi avvisi su problemi e modifiche di rete.
  • Esamina le cause all'origine dei problemi non appena si verificano.
  • Consente di prevedere e valutare in modo affidabile l'impatto delle modifiche pianificate all'infrastruttura su attività e servizi.
  • Risparmia tempo e costi associati alle attività IT.

Mappatura aziendale

La mappatura aziendale può fornire una conoscenza approfondita di tutti i server e le applicazioni, soprattutto in caso di dipendenze e comunicazioni. Aiuta le organizzazioni a visualizzare con precisione le loro infrastrutture, garantisce che non ci siano sistemi non visibili e assiste nel ritiro e nel consolidamento degli asset.

Change management

Data la complessità e l'interconnettività dei moderni sistemi aziendali, anche modifiche minime possono avere conseguenze di ampia portata. Man mano che le organizzazioni apportano modifiche ai processi e alle tecnologie, possono influire sulle prestazioni delle applicazioni. Che le modifiche siano grandi o piccole, devono essere monitorate e affrontate rapidamente per garantire che non causino tempi di inattività o altri problemi agli/alle utenti. La mappatura delle dipendenze delle applicazioni consente all'IT di visualizzare le singole modifiche, insieme al loro potenziale impatto sull'infrastruttura e alle conseguenze applicative che potrebbero avere a valle e a monte.

Root cause analysis

È fondamentale ridurre i tempi da un incidente alla risoluzione, in quanto prestazioni scadenti o guasti del sistema possono rapidamente portare a clienti frustrati e a un aumento del tasso di abbandono. Una mappa completa delle dipendenze delle applicazioni è in grado di rilevare rapidamente i problemi all'interno dell'organizzazione, da ritardi e bottleneck, a connessioni non riuscite e problemi di servizio. L'identificazione fulminea consente una più rapida mitigazione del problema.

Risposta agli incidenti proattiva

La mappatura accurata delle dipendenze delle applicazioni indica chiaramente quali applicazioni e sistemi potrebbero essere interessati in caso di attacco o interruzione del sistema, consentendo la creazione di simulazioni e piani accurati.

Inoltre, è più facile creare un piano di sicurezza in anticipo, come i micro-perimetri e la micro-segmentazione, o trasferire i dati in posizioni sicure. Identificando le aree a rischio, le organizzazioni sono ben preparate per le soluzioni di disaster recovery e backup, limitando l'impatto in termini di governance o conformità.

Le soluzioni IT Operations Management (ITOM) (Gestione delle operazioni IT) sono progettate per aiutare le aziende ad adottare un approccio più attivo alle operazioni IT, utilizzando automazione avanzata e informazioni affidabili e attuabili. I metodi di mappatura dei servizi offrono la flessibilità di scegliere l'opzione ottimale per qualsiasi scenario.

Tra questi, si annoverano:

Top-down

La mappatura top-down crea una mappa molto precisa delle applicazioni e dei componenti dell'infrastruttura di supporto che costituiscono un'applicazione o un servizio tecnico. Inoltre, identifica le relazioni tra questi componenti. È molto adatta per la mappatura dei servizi mission-critical. Ciò include i servizi nativi da cloud: ad esempio, può rilevare le chiamate Lambda a Lambda e le connessioni Lambda a RDS per costruire mappe di servizi dinamiche. Tuttavia, è necessario utilizzare le istruzioni no-code (pattern) che indicano a ITOM Visibility come scoprire i servizi non standard.

Basata su tag

La mappatura basata su tag utilizza policy di tagging ben definite e le utilizza per creare mappe di servizio. Ad esempio, può creare una mappa di servizio contenente tutte le risorse cloud contrassegnate con un servizio applicativo specifico. Ciò richiede uno sforzo iniziale notevolmente inferiore rispetto alla mappatura top-down, ma identifica solo il gruppo di componenti che supportano il servizio, non identifica le relazioni di dipendenza tra questi componenti. La mappatura basata su tag è particolarmente adatta per le applicazioni meno mission-critical e per i casi di utilizzo che non richiedono informazioni sulle relazioni di dipendenza.

Basata sul traffico intelligente

La mappatura intelligente basata sul traffico è leggermente meno accurata dell'approccio top-down, ma è anche molto meno laboriosa, poiché utilizza la machine learning per identificare relazioni significative a livello di servizio dai dati del flusso di traffico e, al contempo, filtra i rumori fastidiosi, Può essere utilizzata per estendere le mappe top-down o aggiungere relazioni alle mappe basate su tag.

Inizia a utilizzare IT Operations Management

Contatti
Demo