Che cos'è il cloud management?

Il cloud management include gli strumenti, i processi e le strategie per il controllo delle risorse e dei servizi dell'infrastruttura cloud pubblica, privata o ibrida.

Sempre più spesso, le aziende e le altre organizzazioni che incorporano servizi IT scelgono di distribuire applicazioni essenziali in diversi ambienti cloud. In genere, le implementazioni cloud possono essere classificate in tre modelli:

  • Cloud pubblico: i cloud pubblici sono gestiti da aziende o altre organizzazioni di terze parti e sono disponibili per l'uso da parte del pubblico generico e/o di più organizzazioni contemporaneamente. I servizi informatici sono condivisi tra tutti gli utenti, che si affidano alle misure di sicurezza messe in atto dal fornitore per garantire che i dati e le applicazioni siano nascosti dagli altri clienti cloud.
  • Cloud privato: i cloud privati sono adatti esclusivamente a singole organizzazioni, senza condividere le risorse informatiche con altri gruppi. Questi cloud sono spesso creati e gestiti dall'organizzazione stessa, anche se possono essere disponibili tramite fornitori di cloud privati.
  • Cloud ibrido: le soluzioni cloud ibride combinano aspetti del cloud pubblico, del cloud privato e dell'infrastruttura IT on premise, fornendo coordinamento, gestione e portabilità delle applicazioni. Idealmente, ciò consente alle organizzazioni di utilizzare un unico ambiente cloud flessibile ottimizzato per l'esecuzione di carichi di lavoro informatici unici a un'azienda.

Il cloud computing offre numerosi vantaggi potenziali, tra cui risparmi sui costi, maggiore sicurezza e flessibilità, sostenibilità e scalabilità affidabili e disponibilità dei dati on demand senza precedenti. Infatti, questi e altri vantaggi hanno portato a un esodo di organizzazioni IT, che hanno ormai trasferito tutta o parte della loro infrastruttura nell'ambiente cloud. Tuttavia, man mano che le organizzazioni implementano sempre più applicazioni aziendali nel cloud, molte stanno scoprendo che organizzare e monitorare efficacemente applicazioni così diverse non è solo un lavoro a tempo pieno.

Il cloud management offre la soluzione, riunendo i dati di tutte le applicazioni basate su cloud e offrendo ai professionisti IT il controllo completo sugli ambienti informatici dinamici.

Le aziende hanno bisogno di dati accurati e di informazioni utili per prendere decisioni consapevoli. Inoltre, sebbene la maggior parte dei fornitori di servizi cloud offra strumenti di reporting base progettati per aiutare le organizzazioni a proteggere e gestire le applicazioni cloud, questi strumenti sono raramente in grado di trasmettere altro che numeri e fornire avvisi. Forse, aspetto ancora più importante, questi strumenti di reporting non sono in alcun modo unificati, costringendo gli amministratori a lavorare con un'ampia gamma di programmi per acquisire, confrontare i dati ed estrarre da essi qualcosa di utile per l'organizzazione. Inoltre, la maggior parte dei fornitori di servizi cloud permette di gestire il cloud sulle proprie piattaforme, causando problemi quando più provider vengono utilizzati contemporaneamente o quando operano in un ambiente ibrido.

Per facilitare e migliorare la gestione, il software di cloud management viene implementato nell'ambiente cloud di destinazione. Operando come macchina virtuale contenente il proprio server e database, la soluzione di cloud management acquisisce i dati relativi alle attività e alle prestazioni delle app cloud, analizzandole e inviando i risultati a una dashboard centrale. Le informazioni provenienti da tutte le applicazioni cloud connesse sono quindi disponibili tramite un'interfaccia basata sul Web. I responsabili IT possono inoltre esercitare il controllo su ogni applicazione cloud, inviando comandi e apportando modifiche alla macchina virtuale quando necessario. Le soluzioni di cloud management facilitano una maggiore visibilità e controllo e contribuiscono a ridurre la quantità di manodopera necessaria per la gestione delle applicazioni cloud.

Se utilizzato correttamente, il cloud management può migliorare le performance del cloud a livello generale, con un impatto positivo anche su altre aree dell'azienda. I potenziali vantaggi includono quanto segue:

Riduzione della proliferazione delle istanze cloud

Una delle sfide principali e sempre maggiori per i responsabili IT è la proliferazione incontrollata delle istanze cloud, in cui il numero e la complessità delle risorse cloud utilizzate in un'organizzazione si espande oltre la capacità di gestione del reparto IT. Il cloud management non solo aiuta l'IT a tenere traccia più efficacemente delle applicazioni cloud e dei relativi set di dati, ma può anche essere impiegato per identificare le applicazioni più adatte per i servizi fuori sede, riducendo in modo efficace il numero di carichi di lavoro e dati trasferiti nel cloud.

I benefici del cloud management

Analisi più efficace

Senza il cloud management, gli amministratori IT hanno l'arduo compito di monitorare singolarmente ogni risorsa cloud utilizzata dall'organizzazione. Il cloud management elimina questa responsabilità, raccogliendo e analizzando i dati da applicazioni cloud interne ed esterne. Ciò fornisce un quadro comune di tutti i servizi cloud pertinenti, fornendo agli amministratori le informazioni e i dettagli necessari per ottimizzare l'utilizzo delle risorse cloud.

Strategia migliorata

Anche le funzionalità avanzate di monitoraggio e analisi del cloud management aiutano a migliorare la strategia. Fornendo informazioni chiare sulle azioni degli utenti e sul modo in cui i carichi di lavoro vengono elaborati nel cloud, la maggiore visibilità del cloud management consente all'IT e ad altri decision maker di bilanciare i carichi di lavoro e sfruttare al meglio la capacità disponibile del cloud. Inoltre, l'automazione integrata delle istanze può spostare dinamicamente i carichi di lavoro dai cloud privati ai cloud pubblici durante i periodi di picco del traffico, consentendo alle aziende di soddisfare la domanda senza dover eseguire il provisioning di infrastrutture del cloud privato più grandi.

Sicurezza più affidabile

Sebbene i moderni fornitori cloud tendano a mettere in atto misure di sicurezza efficaci e siano molto più propensi a rimanere aggiornati sulle patch di sicurezza, esiste ancora un rischio relativo al uso del cloud. Inoltre, poiché la maggior parte dei fornitori non si assume la piena responsabilità dei dati basati sul cloud qualora si verifichi una violazione, le organizzazioni sono invitate a intraprendere ulteriori misure per proteggere le proprie risorse cloud. Le dashboard di cloud management e gli strumenti di analisi delle tendenze aiutano gli utenti a identificare i potenziali punti deboli e a rispondere rapidamente ai problemi di sicurezza emergenti.

Piena conformità alle policy

Con il valore e i potenziali rischi legati alla gestione dei dati all'interno di un'azienda, è assolutamente necessario che gli utenti a tutti i livelli rispettino le policy e le linee guida stabilite per l'utilizzo del cloud. Gli strumenti di cloud management consentono agli amministratori di rivedere l'utilizzo del cloud e identificare le azioni non conformi. In questo modo possono lavorare per risolvere la situazione. Tali informazioni sono utili anche alla futura formazione del personale e alla revisione delle politiche.

Gestione ottimale delle spese

Infine, il cloud management aiuta le organizzazioni a risparmiare denaro e a ottenere un maggiore ritorno sugli investimenti nel cloud. Con il cloud management, gli amministratori possono determinare con maggiore precisione le situazioni migliori per l'utilizzo di diverse opzioni di implementazione del cloud. Possono quindi assegnare le risorse disponibili in modo più efficace, eliminando le risorse cloud inutilizzate e ottenendo di più dalle quelle utilizzate.

Sebbene cloud management sia un termine generico utilizzato per descrivere una serie di strategie, processi e strumenti, quando le organizzazioni investono in tali soluzioni, di solito lavorano all'interno di una piattaforma di cloud management (CMP).

Le soluzioni CMP sono costituite da un set completo di API progettate per estrarre i dati da più risorse cloud e presentarli tramite un'interfaccia unificata. Le principali opzioni CMP offrono agli utenti una visibilità completa su ogni aspetto della propria infrastruttura cloud privata, pubblica o ibrida. Sono inclusi i dettagli relativi a come viene utilizzata la risorsa cloud, a dove devono essere eseguiti i carichi di lavoro, viene indicato se determinate aree non vengono utilizzate in modo efficiente, dove possono essere presenti vulnerabilità per la sicurezza e se gli utenti operano in conformità a policy, linee guida e best practice stabilite. Integrando l'automazione avanzata e l'analisi intelligente, le CMP possono evitare ai responsabili IT di gestire il cloud con attività ripetitive e dispendiose in termini di tempo, consentendo loro di concentrare le proprie energie su attività più strategiche.

A seconda del cloud, le aziende moderne hanno bisogno di un partner affidabile per la gestione delle risorse cloud senza superare i budget stabiliti. ServiceNow, leader nelle soluzioni di gestione IT, porta in campo la sua esperienza nel cloud management. Cloud Management di ServiceNow è sviluppato sulla pluripremiata Now Platform e fornisce strumenti per le organizzazioni di qualsiasi settore volti a ridurre le spese e i rischi, gestendo al contempo le applicazioni nel cloud. ServiceNow Cloud Management consente agli utenti di pianificare le operazioni, regolare le risorse rilevate e fornite, creare cataloghi di servizi personalizzati e fornire più rapidamente servizi coerenti, sicuri e verificabili in più ambienti cloud. Il risultato finale? Maggiore agilità, costi ridotti e miglior rendimento grazie a una governance cloud ottimizzata. ServiceNow rende tutto ciò possibile.

Funzionalità che crescono con il tuo business

Scopri la differenza che la giusta soluzione di cloud management può fare con ServiceNow.

Contatti
Demo