Che cos'è la manutenzione preventiva?

La manutenzione preventiva (chiamata anche manutenzione pianificata) descrive il processo di pianificare una manutenzione che prevenga il verificarsi di guasti all'apparecchiatura e tempi di inattività non pianificati.

Le apparecchiature, i macchinari, l'hardware e gli strumenti sono generalmente progettati per una vita di servizio più lunga possibile. Sfortunatamente, a un certo punto l'usura standard derivante dall'uso continuo farà sì che l'attrezzatura diventi meno efficiente, meno efficace e alla fine si consumi del tutto. Tuttavia, anche se nessun macchinario può funzionare per sempre, ci sono dei passi che i proprietari e le proprietarie delle apparecchiature possono compiere per assicurarsi la funzionalità più lunga possibile dell'hardware fondamentale.

Con una manutenzione preventiva regolare e accurata, le apparecchiature possono continuare a funzionare efficacemente ben oltre la durata d'uso designata.

Manutenzione preventiva è un termine che include essenzialmente qualsiasi attività associata alla manutenzione delle apparecchiature. Queste attività di solito rientrano in almeno una delle seguenti categorie:

Ispezioni

Le ispezioni della manutenzione preventiva osservano da vicino il macchinario nel suo insieme, controllando le aree e facendo test sulle apparecchiature per identificare qualsiasi problema che potrebbe essere necessario risolvere. Questi problemi possono poi essere trasformati in ordini di lavoro per un team di riparazione da soddisfare. A volte le ispezioni includono anche piccole riparazioni, calibrazioni o regolazioni (chiamate manutenzione preventiva orientata alle attività) per ridurre la quantità di lavoro di riparazione da fare in seguito.

Attività obbligatorie e non obbligatorie

Come suggerisce il nome, le attività obbligatorie sono quelle responsabilità di manutenzione preventiva che devono essere eseguite a intervalli regolari e predeterminati. Queste spesso includono controlli di sicurezza e di conformità. Le attività non obbligatorie sono altrettanto importanti, ma sono più flessibili in termini di pianificazione: queste responsabilità sono generalmente meno critiche della manutenzione obbligatoria e quindi possono essere ritardate senza rischiare sanzioni o guasti alle apparecchiature. Quando si crea una lista di controllo per la manutenzione preventiva, può essere efficace assegnare le attività come obbligatorie o non obbligatorie.

Attività piramidali e non piramidali

Talvolta, le attività di manutenzione pianificate non vengono completate entro un periodo di tempo prestabilito. Un'attività piramidale è un'attività che aggiorna le pianificazioni per tenere conto della cancellazione di una precedente attività di manutenzione preventiva non completata e riassegna la data di scadenza in modo che coincida con la successiva manutenzione pianificata. L'attività aggiornata includerà una spiegazione per l'attività non eseguita, così come una annotazione sulla data di scadenza originale. Un'attività non piramidale elimina parte della documentazione, cancellando la data mancata e ripianificando l'attività, senza creare alcuna nota esplicativa.

La manutenzione preventiva a volte può sembrare inutile e troppo dispendiosa in termini di tempo: dopo tutto, se qualcosa non è rotto, perché ripararlo? Tuttavia, la verità è che l'esecuzione di attività essenziali di manutenzione pianificata offre una serie di vantaggi che vanno oltre la semplice tranquillità.

Aumentare la durata di vita delle apparecchiature

Assicurati che i piccoli problemi non si trasformino in problemi di entità maggiore: la manutenzione preventiva identifica e corregge i potenziali problemi e aiuta a mantenere un hardware costoso funzionante più a lungo.

Ridurre i tempi di inattività

Pianificando in anticipo le piccole attività di manutenzione, le aziende possono ridurre al minimo i tempi di inattività delle apparecchiature. La manutenzione preventiva permette inoltre alle organizzazioni di pianificare quando le apparecchiature saranno offline per la manutenzione, piuttosto che dover rispondere tempestivamente a guasti imprevisti e molto più dispendiosi in termini di tempo.

Rispettare i service level agreement

Gli SLA (Service Level Agreement) definiscono il livello di servizio che ci si deve aspettare da un fornitore di apparecchiature. La manutenzione preventiva può essere inclusa in questi contratti e la mancata esecuzione delle attività definite può comportare sanzioni monetarie o di altro tipo.

Aumentare la visibilità degli asset

La manutenzione regolare dà alle aziende una migliore visione dei macchinari e di come vengono usati. Questo può includere lo storico degli interventi di manutenzione dell'asset e incorporare molti parametri importanti.

Migliorare la sicurezza

Quando un macchinario non viene sottoposto a manutenzione, non è a rischio solo la stessa apparecchiatura. L'hardware difettoso può facilmente diventare un pericolo sul posto di lavoro, causando potenzialmente lesioni agli operatori o ad altre persone. La manutenzione preventiva aiuta a ridurre questi pericoli.

Garantire la conformità

Gli standard aiutano a garantire che le apparecchiature funzionino in linea con i requisiti prestabiliti di sicurezza, sostenibilità ambientale e altro. Una regolare manutenzione preventiva assicura che questi standard siano sempre rispettati, permettendo alle aziende di fare piccoli adeguamenti o di affrontare problemi importanti che possono portare alla non conformità.

Migliora la produttività

Le macchine sottoposte a una buona manutenzione hanno molte più probabilità di funzionare in modo efficiente, fornendo un maggiore ritorno sull'investimento. Allo stesso tempo, la riduzione dei tempi di inattività delle attrezzature comporta una maggiore produttività del personale che dipende dall'hardware funzionale per svolgere il proprio lavoro.

Ridurre il consumo energetico

I macchinari non sottoposti a manutenzione spesso diventano meno efficienti dal punto di vista energetico. La manutenzione pianificata fa sì che le attrezzature lavorino al meglio più a lungo, riducendo l'uso di energia e diminuendo i costi associati e l'impatto ambientale.

Ridurre i costi

Che siano associati a SLA o a violazioni della conformità, a una diminuzione della produttività delle macchine e del personale o a un aumento dell'utilizzo di energia, i tempi di inattività delle apparecchiature possono potenzialmente costare alle organizzazioni grandi quantità di denaro. La manutenzione preventiva può ridurre o eliminare molti di questi costi, con un conseguente miglioramento dei profitti su tutta la linea.

Anche se ogni macchinario avrà probabilmente bisogno di un programma di manutenzione preventiva diverso, comprendere come definire tale programma può essere difficile. I requisiti variano in base alle apparecchiature e alle operazioni che ciascuna di esse esegue.

Le organizzazioni dovrebbero impostare le loro attività di manutenzione preventiva in base agli standard industriali stabiliti, tenendo conto di tutte le circostanze che possono essere uniche per la loro attività. Inoltre, la maggior parte dei fornitori di apparecchiature fornirà le proprie raccomandazioni di manutenzione. Alcune aziende sceglieranno di adottare un approccio ancora più cauto, aumentando la frequenza delle attività di manutenzione preventiva oltre gli standard prestabiliti.

Sebbene la manutenzione preventiva sia certamente essenziale, comporta alcune sfide e svantaggi.

Pianificare

Pianificare le attività di manutenzione regolare per le apparecchiature essenziali è di per sé un'attività che richiede un investimento di tempo e impegno. Piuttosto che annotare semplicemente le attività su un calendario, la maggior parte delle organizzazioni deve rimescolare i vari ordini di manutenzione per tenere conto delle dipendenze, assicurarsi che le attività non vengano trascurate e ridurre il più possibile i tempi di inattività. Questo può essere difficile senza un affidabile strumento di pianificazione della manutenzione.

Dimostrare la conformità

Quando ci sono molte attività di manutenzione diverse da eseguire, può essere facile dimenticare di documentare adeguatamente gli ordini completati. Tuttavia, la documentazione serve a dimostrare la conformità e a garantire che la manutenzione venga eseguita correttamente e entro i tempi previsti. Le soluzioni di pianificazione della manutenzione possono aiutare a garantire che la documentazione su tutte le attività completate sia sempre corretta.

Acquisire dati affidabili

Il primo passo verso il miglioramento della produttività e dell'efficienza è l'acquisizione di un quadro accurato del funzionamento delle apparecchiature. Gli strumenti di pianificazione della manutenzione possono acquisire dati fondamentali e affidabili basati su parametri stabiliti, in modo che le organizzazioni possano lavorare per migliorare l'efficienza dei loro macchinari.

Bilanciare le attività

Sapere quali attività devono essere completate non significa sapere quanto tempo assegnare a ciascuna di esse. Con la pianificazione della manutenzione, le aziende ottengono un quadro chiaro dell'intera serie di responsabilità di manutenzione preventiva. Questo permette un migliore bilanciamento delle attività.

La pianificazione della manutenzione affronta le sfide inerenti alla programmazione e all'esecuzione delle attività di manutenzione preventiva. Il processo di pianificazione della manutenzione consiste in cinque passi chiave:

Definire obiettivi e priorità

Avere obiettivi e priorità predeterminati aiuta a garantire che le attività di manutenzione siano correttamente classificate per priorità. Questo permette un'allocazione delle risorse più efficace. Quando le aziende crescono o le condizioni cambiano, potrebbe essere necessario rivalutare e ristabilire le priorità per adattarle ai nuovi obiettivi.

Elencare gli asset e le attività

Il passo successivo è fare un inventario completo di tutti i macchinari, categorizzati in famiglie di attrezzature specifiche. Questo elenco dovrebbe includere i termini della garanzia, le raccomandazioni di manutenzione, i dati operativi disponibili, la manutenzione, lo storico degli interventi di riparazione e i requisiti legali.

Gestire le priorità e le risorse

Con gli obiettivi chiaramente definiti e gli asset e le attività completamente catalogati, è il momento di dare priorità alle attività in base alla criticità e alla disponibilità delle risorse. Prendi in considerazione ciò che deve essere fatto, ciò che hai le risorse per fare e in quali casi le due cose si sovrappongono.

Definire gli indicatori di prestazione

Una volta che il piano è quasi completo, il passo finale è quello di definire i KPI per misurarne il successo. Anche se i parametri chiave possono variare in base al settore e alle apparecchiature, gli indicatori di prestazione comuni includono la percentuale di manutenzione completata, i tassi di conformità, l'efficienza delle apparecchiature, il tempo medio che intercorre tra i guasti delle apparecchiature, i costi totali di manutenzione e il ritorno sugli investimenti.

Rivedere e migliorare

Un piano di manutenzione non dovrebbe solo descrivere che cosa deve essere fatto e quando, ma dovrebbe anche aiutare a identificare le aree di miglioramento. La revisione del piano rivela le aree in cui le attività di manutenzione potrebbero essere meno necessarie, quelle in cui i guasti potrebbero essere evitati e le apparecchiature che potrebbero richiedere una maggiore manutenzione in futuro. Questo aiuta a garantire che la pianificazione della manutenzione diventi più efficace nel tempo.

Si stima che i guasti non pianificati delle apparecchiature e le riparazioni necessarie possano essere nove volte più costosi della semplice pianificazione ed esecuzione della manutenzione preventiva. Ma destreggiarsi tra le attività di manutenzione preventiva per ridurre al minimo i tempi di inattività e ottimizzare la produttività può essere un'impresa estremamente complessa. ServiceNow Field Service Management semplifica l'intero processo di manutenzione preventiva.

ServiceNow Field Service Management include un'applicazione Planned Maintenance, progettata per aiutarti a ottenere il massimo dai tuoi piani di manutenzione con la minor confusione possibile. I piani di manutenzione principale descrivono in dettaglio le condizioni, le pianificazioni e le registrazioni essenziali, in modo che si possa avere una visione più chiara possibile di ciò che è stato completato, di ciò che deve essere completato e di come tutto ciò influisce sull'organizzazione. Le pianificazioni possono anche essere automatizzate per essere attivate in base a eventi o condizioni correlate.

Inoltre, Field Service Management consente di creare modelli di ordini di lavoro, in grado di creare automaticamente attività, dipendenze di competenze e requisiti delle parti. Questi modelli sono facilmente personalizzabili per soddisfare esigenze specifiche.

La manutenzione preventiva è essenziale per garantire la disponibilità e la resa ottimale delle apparecchiature. Allo stesso modo, la pianificazione della manutenzione è essenziale per garantire che le attività di manutenzione preventiva siano completate correttamente, entro i tempi previsti e in base agli obiettivi e alle priorità stabilite. Con ServiceNow Field Service Management, le organizzazioni possono facilmente creare e completare piani di manutenzione per ottenere il massimo dalle loro apparecchiature.

Approfondisci ServiceNow Field Service Management

Gestisci in modo efficiente e sicuro il lavoro in loco per offrire un servizio clienti eccezionale sul campo.